Libri dell’editrice Claudiana al 75% di sconto

Si segnalano per gli acquisti di Natale

L’identità ebraica di Gesù

L’ebraicità di Gesù, a cura di James H. Charlesworth, 328 pp. + 8 tavole f.t., euro 23.50, Cod. 88-7016-397
“Piccola biblioteca teologica”, 56
Acquistalo a euro 5.88!

I massimi esperti dell’ebraicità di Gesù, Gesù e il giudaismo del I secolo e.v, Gesù: rivoluzionario, profeta, esseno o fariseo…, sicuramente ebreo.
Una raccolta dei migliori contributi sull’ebraicità di Gesù, poiché è ormai ovvio e innegabile che Gesù era un ebreo e che la sua vita e il suo pensiero sono correttamente comprensibili solo all’interno della ricca cultura dei gruppi giudaici del I secolo e.v.
Saggi di:
Harvey COX, Rabbi Yeshua Ben Yoseph: riflessioni sull’ebraicità di Gesù e il dialogo interreligioso.
James H. CHARLESWORTH, Come si sono imposti lo studio delle origini del cristianesimo e la “ricerca di Gesù”.
John P. MEIER, Riflessioni sull’odierna “ricerca sul Gesù storico”.
Geza VERMES, Gesù l’ebreo.
Daniel J. HARRINGTON, s.j., L’ebraicità di Gesù: alcuni problemi di metodo.
David FLUSSER, Gesù, la sua genealogia e il comandamento dell’amore.
James H. CHARLESWORTH, Gesù, la letteratura del proto-giudaismo e l’archeologia.
Alan F. SEGAL, Gesù, l’ebreo rivoluzionario.
Ellis RIVKIN, Che cosa crocifisse Gesù?
Hans KÜNG, Cristianesimo e giudaismo.

*****

Le sfide di Gesù nel mondo postmoderno

Tom Wright, Gesù di Nazareth – Sfide e provocazioni, 224 pp., euro 14.50, Cod. 88-7016-451
Collana «Piccola Biblioteca Teologica», n. 59
Acquistalo a euro 3.63!

La sfida di studiare Gesù, la sfida del Regno, la sfida della Pasqua
Wright affronta lo scetticismo predominante intorno a domande quali: perché abbiamo bisogno di una comprensione storica di Gesù? le più recenti scoperte storico-archeologiche ci aiutano a capire meglio l’ebreo Gesù? la nostra comprensione del I secolo ci permette di interpretarlo in modo più compiuto? in che modo ciò condiziona oggi il discepolato?
Le sue tesi sono nette: senza curarsi di fomentare dibattiti o suscitare critiche, Wright delinea un ritratto del falegname di Nazareth che risulta vivo e coinvolgente anche per noi che lo osserviamo a distanza di duemila anni.
Analizzando la comprensione dello stesso Gesù riguardo alla propria messianicità e al rapporto con Dio, Wright riflette inoltre sul significato della risurrezione chiedendosi: che cosa comporta e che cosa dovrebbe significare per noi tutto questo? qual è la missione della chiesa radicata in questo Gesù e in questa risurrezione nel mondo postmoderno?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...